Al prezzo della sua libertà.

Solitario guardo, questo fiume di dolore,

che cresce a dismisura ogni attimo,

lasciato libero dal tempo,

mentre il mio sguardo inerme,

lo segue, lo carezza e lo lascia

scorrere lontano da se.

Sento dentro di me,

la voglia di gridare al mondo,

i miei pensieri, i miei desideri …

la voglia che ho di stringerti in me,

di amarti, come la nostra anima riconosce in noi.

Esiste un varo per il porto della sofferenza,

o solo l’isola della penitenza

per aver maturato, un dì,

il desiderio vero di provare ad amare l’amore?

Questa è la condanna che mi riserva il pensiero,

di non voler riconoscere, che la certezza di oggi,

non può esser traghettata,

 nella speranza di ritrovarci, per amarci.

Dove e quando, che valore ha

se quello che lei non ha oggi ne domani avrà.

La vita è unica, le occasioni tante,

ma quelle che fanno rinascere,

la donna che è in te, è una sola

e se la perdi non la riprendi.

Io non giudico ne condanno,

assisto inerme, allo scempio dei tuoi sentimenti,

che il raziocinio di chi crede,

alla forza delle sue scelte,

condanna, la sua anima,

a vivere nel deserto, dell’arida inutilità

… al prezzo della sua libertà.

© Copyright 2012 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci
Published in: on 23 maggio 2012 at 00:23  Comments (5)  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://raffaelespera.wordpress.com/2012/05/23/al-prezzo-della-sua-liberta/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Commentare questa poesia è impresa ardua, dice tutto e lascia senza fiato. Riesci a leggere dentro gli angoli dell’anima ed esprimi come sempre ciò che solo un cultore dei sentimenti è capace di fare…..la fierezza che provo nell’esserti amica mi riempie di gioia in questi brutti momenti ed è ciò che più da la forza x continuare a sperare…il sapere che esiste qualcuno come me! tvb fratello

    Mi piace

  2. VERSI INCANTEVOLI TRAMUTATI IN EMOZIONI … SPIRITO UMANO DI LIBERTA’…UN GRIDO DAL CUORE SINCERO VUOLE TOCCARE CHI NON ASCOLTA..AMA ..VIVE..MI PIACCIONO I TUOI PENSIERI..MAMMA MIA SONO VICINI AI MIEI ….

    Mi piace

  3. un uomo che soffre in silenzio ,ripensando all’amore che ha vissuto e che oggi ha perduto.L’amore che ha perso la sua battaglia contro quella fredda ragione che null’altro lascia nel cuore se non tanta aridità . A nulla serve gridare al vento l’amore e li dolore perchè rimarrebbero intrappolati come per incanto in uno scrigno chiuso e l’unica donna che potrebbe aprirlo ne ha fatto uno scempio …E a lui non resta altro da fare se non cercare un posto dove iniziarsi alla sofferenza oppure un antro di terra dove scontare già questa pena in una consapevole rassegnazione di quello che è stato e che non sarà mai più…Complimenti Raf.per come hai poeticamente raccontato questo tuo vissuto e per le emozioni che sai donare…

    Mi piace

  4. ….. sei capace di denudare l’anima ….. di leggere tra le sue pieghe……. prenderti cura delle sue lacerazioni…..medicare le sue ferite…..guarire le sue malattie…… ma…. mi FERMO e mi CHIEDO: ….erta ricerca la tua di scovare un’anima che sappia ricambare in egual misura….un abbracciO maestatis…. dal miO cuOre al tuO …

    Mi piace

  5. Leggo solitudine e dolore in questa poesia il grido di un uomo che perde l’amore..leggo tristezza e rassegnazione a quello che il destino gli ha riservato..e in alcuni passaggi mi ritrovo. Sei straordinario …

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: