Il nostro eden.

472587

Voglio regalare,

un mio bacio al tempo,

padrone del mio tormento,

voglio che sia lui ad adagiarlo,

su ogni dove del tuo corpo,

l’amore non riconosce pudore.

Tu che mi hai donato,

la parte più bella del creato,

tu che mi hai concesso,

il mai violato,

tu che mi hai aperto,

il paradiso al tuo cospetto,

mi ha donato la verità,

sulle tue mani,

mi hai guidato,

 attraverso il labirinto,

della mia esistenza,

sino alla porta finale …

quella sulla vita.

Ora cammino con te,

ma tu sei dentro di me,

non sei un immagine,

libera alla luce,

 non traspari agli occhi altrui,

ma sei con me,

nel luogo dove si conviene,

a chi ha fatto dell’amore,

il nostro eden.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved

Annunci
Published in: on 18 agosto 2014 at 18:56  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

L’amara verità.

tumblr_lxnglnq9mt1rn6vx8o1_500

Se senti il bisogno di vedermi,

chiudi gli occhi e pensami,

lascia che sia la tua mente,

a vagare fra le nuvole del passato,

io non ti ho mai dimenticato.

Aggiungi i tuoi pensieri,

ai nostri ricordi,

vivi per un attimo un sogno,

non importa se reale o virtuale,

l’importante e crederci, senza illudersi.

Quello che fa male,

non è aprire gli occhi,

ma chiudere le porte dell’anima,

ad una nuova vita che bussa.

Metti da parte la sofferenza,

riempiti d’indulgenza,

chi ama perdona,

lotta, anche quando sa,

che la sconfitta sarà legata,

all’amara verità.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved

Il corpo desiderato

bwvol959

Apro le prigioni della mia mente,

dove ho racchiuso, teneramente,

il vissuto, figlio del passato.

Ho voglia di vivere,

 ancora una volta, la mia vita.

Qualcosa mi è sfuggito,

perché troppo propenso,

a guardare il tuo corpo,

che si plasmava,

 sotto le mie carezze,

a lasciarmi vincere,

 dalla tua bellezza,

quando, con una penna invisibile,

ho scritto ti amo,

partendo dai tuoi capelli,

seguendo la cornice del tuo viso,

sostando sul tuo sorriso,

sfiorando il tuo collo,

carezzando gli eremi eretti,

sulle tue colline,

prima di sostare,

nella valle dei sensi,

per poi finire ai tuo piedi.

Ecco che mi concedi,

come premio finale …

alle carezze dei mie baci,

l’accesso proibito,

dove nasce e si concepisce la vita.

Quella rosa carnosa,

fatta da quattro petali rosa,

 opposti e sovrapposti,

in un abbraccio tenero,

suadente e conturbante,

sorridente all’apice della  mia lingua,

prima di aprirsi ed accogliere,

il seme desiderato,

il cui frutto dall’amore,

verrà generato.

Una danza senza tempo,

dettata dal desiderio del momento,

una storia senza copione,

perché l’amore non riconosce,

che l’occasione per dire alla vita,

senza di me non c’è frutto del creato,

ma solo  il corpo desiderato.

 © Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved

Lentamente muore.

 8b1638cf19_4036981_lrg

Solo, nel vuoto del mio silenzio,

lascio scorrere le mie dita,

sulla tastiera della mia intelligenza,

cercando di comprendere,

la solitudine che mi assale.

Io non vivo senza ricordi,

non amo senza amore.

Illudersi non rende la realtà,

meno amara della verità,

ma ripiega solo i pensieri,

sulle ali della speranza,

cui non affido alcun sentimento.

Triste essere abbracciati dal dolore,

quando si desidera amore.

Il suo valore è figlio dell’anima,

chi ama dona e vive,

ma chi soffre per amore,

lentamente muore.

 © Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved

Dell’anima il nutrimento

kbyo2h

 

Ti ho cercato,

fra i petali di una rosa,

ma ti ho trovato,

nel giardino dei miei sogni.

Tu eri la speranza perduta,

di una storia vissuta,

nell’immensità della realtà.

Vivere senza sogni,

è come vivere, senza bisogni,

asserviti all’esigenza del momento.

La vita è unica in tutto,

viverla significa condividerne,

ogni attimo in assoluto silenzio.

Lamentarsi, non risolve,

lottare per quello in cui si crede,

è il bisogno essenziale,

per aspirare ad amare.

L’amore non è solo un sentimento,

ma è dell’anima il nutrimento.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved.

Published in: on 11 agosto 2014 at 19:22  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

Amare è l’essenza del dare.

317040

Io e te racchiusi,

tra le altrui braccia,

io e te ancora sopiti,

dopo una notte d’amore,

quando liberi da ogni rancore,

abbiamo lasciato vivere,

il nostro ardore.

Sarà la prima brezza,

 a sostituire le nostre carezze,

sarà ancora un bacio,

a dare spazio alla giornata,

sarà ancora l’amore,

a illuminare il nostro cuore.

Quanta agonia e quanta tristezza,

prima di vivere, in un attimo,

la storia di una vita,

legata alla speranza,

di cui giammai,

 ne abbiamo avuto riluttanza.

Oggi in un sol guscio,

è racchiuso il nostro passato,

perché quello da sempre desiderato,

in una notte è stato realizzato.

L’amore vive in questi momenti,

in cui un attimo,

equivale a un sogno,

che non darà luogo a rimpianti,

ma vivrà con noi, nel ricordo,

del mondo in cui abbiamo dato,

senza aver mai capito,

che amare è l’essenza del dare.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved.

Ogni suo momento.

818101

La tua pelle umida,

sfiorata dalle mie labbra,

i tuoi teneri sospiri,

rubati dai miei baci,

mentre si fa strada sulla pelle,

la nostra voglia di amare.

Io e te legati e fasciati,

dalle tiepide acque,

che scivolano sulle nostre membra,

mentre ognuna delle nostre bocche,

 vince l’audacia del momento,

rendendo un puro godimento,

quest’attimo di passione.

Ci amiamo così,

per scelta e condivisione,

l’amore non ha un luogo,

non ha un tempo,

ha solo voglia di vivere,

 ogni suo momento.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved.

Published in: on 2 agosto 2014 at 17:33  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: