La tua esistenza

 

 

Eccomi a te

immagine diafana di una pausa del tempo,

ascoltami

non mi è facile dirti quello che ho dentro.

Un rio scorrendo diventa un fiume

e nel percorso potrebbe essere una cascata,

oppure un lago ma di certo sarà un fiume

che terminerà nel mare.

Tante persone si specchieranno,

altre si bagneranno,

in molti si disseteranno,

ma pochi capiranno

che quel solco chiamato letto

è il percorso della vita.

Ama ogni attimo della tua esistenza

perché se ti è dato di vivere

è un dono della natura,

madre assoluta della nostra vita

e bruciarlo con pensieri negativi

rende inutile un dono così prezioso.

Ama te stessa prima della tua vita,

perché se ella esiste lo deve a te,

come tu devi alla vita la tua esistenza.

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci

Quanto abbiamo a portata di mano.

Immagino di averti qui

mentro osservo il mio domani,

può un fiume senza delta

rincorrere il mare …

non credo per questo ti sussurro

non aspettare quel domani

vivere è semplice,

amare se stessi non è difficile

impara a respingere le apparenze

le parole sono parte di un espressione

ma il vero significato

resta sempre l’azione.

Il sole irradia calore,

la luna candore,

il tempo grigiore,

tanti colori, tanti sapori,

tutto è diverso in ogni momento

restare chi sei è puro ardimento.

Tu sei quell’immagine surreale

che vive una sua realtà in comproprietà,

tu sei mia ogni notte

quando la coscienza

abbandona il posto alla mia fantasia

e sono libero di stringerti a me

e condurti in quel mondo che nome non ha.

Qualcuno lo definisce incanto,

io lo chiamo la porta accanto

perché spesso cerchiamo

nel posto sbagliato

quanto abbiamo a portata di mano

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

 

 

 

 

 

 

Ha sempre da imparare

aforismi-vita

Vorrei essere un alito di vento,

per lasciarmi andare,

ove ognuno vive il suo tormento.

La vita è solo una strada,

 che sebbene diversa,

per ognuno di noi,

sempre confluisce,

 nel delta della nullità,

ove dei pensieri resteranno le parole,

e chi vorrà ascoltare,

potrà solo leggere,

tutto quello che i ricordi,

hanno conservato.

Un fiume nasce da una sorgente ,

ma muore in una raccolta,

il pensiero mai …

nasce dalle esperienze della vita,

e vive nei ricordi di ogni tempo,

per insegnare a chi vuole capire,

che l’errore non è sbagliare,

ma non accettare,

consapevolmente che ciò che si ama,

si vive senza reticenza.

La scuola dottrina il verbo,

stimola l’intelligenza,

acuisce l’astuzia,

ma è la vita l’unica didatta,

dove ogni alunno,

ha sempre da imparare.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

Ormai tutto è perduto

izonm0

Vivo del tempo che trovo,
mentre guardo il tramonto,
della mia esistenza,
sfumare verso,
le prime ombre della sera.
Un uomo può lottare,
per cambiare il corso della sua vita,
senza cambiare il letto,
dei fiumi di parole,
che rincorrono le sue idee,
i suoi obbiettivi,
le sue aspirazioni.
Ogni giorno ha una sua storia,
ogni attimo il suo momento,
ogni vita attimi di sgomento,
ma nessuno può governare,
le scelte dettate dal raziocinio,
boia dei sentimenti,
quando ci si abbandona troppo spesso,
ad inutili pentimenti.
Chi ascende guarda la vetta,
e solo chi scende guarda il passato,
perché ormai tutto è perduto.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

L’apice del vero

Angelica_A_0150

Aspetto che la luna raggiunga,

il suo massimo splendore,

mentre gioco con il candore,

della tua pelle,

sfiorandola con l’apice,

di un tenero fiore,

che attende le tue carezze,

per emergere al suo ardore.

Conosci l’amore,

quando lo vivi, lo provi,

lo ascolti, lo lasci scivolare,

dentro di te,

sorgente di vita,

 che ti aiuta a volare.

La tua mente si svuota,

le parole non fanno rumore,

lasciano spazio,

ad un estasi di puro volere,

dove il tutto soggiace al piacere,

di donare di se,

ogni attimo del proprio godere.

Il tempo governa l’esistenza,

ma non ha ragione dei sentimenti,

vivono di quello che rubano,

agli spazi chiusi e segregati,

delle regole improprie,

dove si soggiace,

contro il proprio volere,

all’altrui egoismo,

mentre cresce il desiderio,

di amare e vivere,

un amore senza tempo,

dove i fiumi nascono,

per non morire,

 fra le braccia del mare.

Anche quest’amore,

ribelle alle regole,

contro le ostinazioni,

di chi ci vuole succubi di padroni,

dei nostri pentimenti,

vorrebbe escludere in noi,

la rivalsa alla vita,

la vittoria finale,

di chi ha sacrificato,

ogni sua meta per raggiungere,

l’apice del vero.

© Copyright 2015 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

Un sentimento chiamato amore.

una-sola-anima

Tu che ti stringi a me,

rapendo il mio presente,

raccattando le mie speranze,

tu che mi carezzi l’anima,

pregandomi di non lasciar morire,

un amore nato per vivere.

Mi chiedi il perché dei miei silenzi,

il perché delle lunghe assenze.

Io non cerco risposte alle domande,

io non guado un fiume senza sponda,

io non mi perdo dietro alle illusioni,

amo vivere l’emozioni,

vivere la vita, nella sua totalità.

Chi crede che amare,

sia solo un attimo per donare,

non ha compreso il suo significato,

la sua vera identità.

L’amore è quell’attimo,

 in cui la vita ripercorre il suo tragitto,

ove dal nulla crea il tutto.

Un essere meraviglioso,

rapace d’amore,

che riesce a donare,

 senza mai chiedere.

Io con te, vivo questo bisogno,

 noi due insieme realizziamo,

che l’amore sebbene fonte di dolore,

regala una vita,

che sa far dimenticare,

 che amare non è che il verbo,

di un sentimento chiamato amore.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved.

Il significato della parola serenità.

 

donna-triste_200x2001

Mi chiedo ogni giorno,

cosa sia la felicità, e cosa la serenità,

cerco le risposte in ogni storia,

vivo di attese, mai appieno vissute,

perché per conoscere l’amore,

bisogna amare,

mentre queste storie,

 non sanno d’amore.

Io rincorro i pensieri,

che il vento ruba ai tormenti,

di chi spera e non trova,

una storia che sappia dargli,

una vita che abbia un senso,

senza vivere di attimi,

lasciati al fiume dei sospiri,

che lentamente sfocia,

nel mare della tristezza,

che unisce, chi cerca dalla vita,

un senso alla propria dignità,

anche se deve ancora capire,

il significato della parola serenità.

© Copyright 2014 Raffaele Spera. All rights reserved.

Published in: on 19 luglio 2014 at 20:30  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

Una carezza d’amore.

La mia mente si tuffa,

nel fiume dell’oblio,

che la trasporta nel passato,

per un attimo, cerca di nuotare contro corrente,

mentre il passato, la spinge avanti,

verso il presente … la vita.

Io non mi abbandono ai ricordi,

non posso vivere di essi,

ho bisogno d’amore,

non quello fisico ma quello morale.

Una parola “dolce”,

ha il pari effetto di una carezza,

e se pensate, quanto sia piacevole,

dare e ricevere una carezza,

immaginerete la dolcezza di una parola,

quando nasce soave dalle labbra,

dell’amata e vi carezza l’anima,

lasciando fluire sensazioni,

mai conosciute e da sempre agognate.

Forse il segreto della storia di una vita,

non è nelle amare lacrime versate,

guadando contro corrente,

per approdare sulla riva dei ricordi,

ma nelle cose mai ricevute,

quali una semplice parola d’amore.

Amare vuol dire, anche saper parlare,

a chi non può ascoltare le parole

ma legge le azioni,

assaporando in pieno il nettare … dei sentimenti.

L’anima non sa parlare e non può sentire,

ma sa capire ed apprezzare bene,

 i gesti dettati dall’amore.

© Copyright 2012 Raffaele Spera. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: