Senza una verità

 

 

Ho immortalato dentro di me

l’unica cosa che conosco di te,

un nome come tante

ma nei miei ricordi

ci sono le tue labbra

sfiorate e non baciate.

La tua lingua non mia

non ci ha diviso,

complice il caso,

abbiamo condiviso

una pausa di vita.

Un giorno ti rivedrò,

spesso mi chiedo

anche se con dolore

rispondo non so.

Ho sbagliato a frenare

la mia audacia,

sopita davanti a tanta semplicità

mi rammarico

per averti lasciato andare lontano,

senza una verità

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci

La verità è l’emblema della realtà

 

Lo sguardo mio è da te rapito

anche l’ultima corazza è svanita,

forse il tempo mi è ancora amico,

cosa sai di me cui sei legata,

cosa ti aspetti da chi ti sei innamorata.

Un sogno può diventare realtà

ma perdersi in un sogno

è il bisogno dei tanti

con il coraggio lacerato dalla lealtà.

Tu osi l’impossibile,

ami il probabile,

cerchi attimi di passione,

io voglio vivere con decisione,

siamo contrasti nell’eternità

come saremmo oggi nella realtà.

Vivere per viverci,

essere per esserci,

unica aspirazione

che questa non sia una visione.

Affrontiamo con coraggio,

la sconfitta del presente

essere assente,

non ci rende il piacere di volare,

legati mano nella mano,

da un sogno nato lontano,

verso una certezza all’orizzonte

che il nostro sguardo rincorre,

mentre le mani attirano i corpi,

si abbracciano, si toccano,

si uniscono per dare forma

ad un desiderio,

unico ed assoluto

la verità è l’emblema della realtà.

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved

 

 

 

 

L’amore non conosce pentimento 

Allunga la tua mano,

stringila forte alla mia,

osserva con me,

quel punto lontano,

ed insieme andiamo,

dove il tempo,

è un vago ricordo,

la mente una realtà infinita,

la vita un sogno mai realizzato,

perché ogni cosa ha un suo sentimento,

e l’amore non conosce il pentimento.

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved.

Senza età

125004_deseo1_1

Voglia d’amore … di vita,

lascio andare il mio corpo,

in balia del tempo,

che culla ogni attimo vissuto,

fra i sogni goduti e quelli perduti,

mentre un fremito,

 mi riporta alla realtà.

Apro gli occhi, sorrido e vedo te,

sei finalmente accanto a me,

stringi le mie mani,

mentre il tuo corpo carezza il mio,

e le tue labbra valicano il reale,

per approdare nel virtuale,

alla ricerca di un’umida carezza,

fatta di umori riconosciuti,

gustati e lentamente approdati,

alla tua anima,

che si apre quando,

sente il mio pube,

che spinge il tuo …

ed ecco che liberi,

 i freni delle tue inibizioni,

per vivere le tue emozioni.

Amare senza più desiderare,

amare per vivere,

una storia vera,

 nella realtà definita ma infinita,

perché il desiderio di amarci,

va oltre i limiti di un universo,

che non ha fine,

se non per ricongiungersi,

a dove tutto è nato.

Il nulla padrone dell’assoluto,

vola oltre il dovuto,

riconoscendo che dialogare,

prima di amare,

aiuta a credere che vivere,

ha un sapore che definire,

significa castigare,

fra due rime baciate,

lontano dalla verità,

di chi non rinuncia a vivere,

senza età.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

Vorrà definire per se

tine

Approdo,
dopo un tratto del tempo,
su di un’isola il cui nome non so,
lascio andare il mio bagaglio,
alla marea che si ritira,
ed inizio la scoperta di una nuova vita.
Ogni naufrago ha una sua isola,
dove poter rivivere la sua realtà,
perché la vita è una storia senza tempo,
dove ogni essere ritrova il suo Se,
nell’attimo in cui fa sue le sue scelte,
rinasce e muore per vivere,
con chi ha scelto la sua vetta,
senza meta e senza fretta,
purché ad amare ci siano due anime,
senza interessi, ne fini o scopi.
I sentimenti non sono mai pentimenti,
quando si sceglie di viverli,
non ci si racchiude nel proprio corpo,
si aprono le braccia ed ogni strada,
al piacere di amare chi ci ama.
Ho scoperto in un mondo lontano,
senza alcuna ricerca,
quest’isola cui darò il nome,
che la parte più bella di me,
vorrà definire per se.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: