Il nocchiere del tempo.

 

Attendo ogni attimo

di ogni tormento,

ne vivo l’emozione e la passione,

sono indivisibili ma indispensabili.

Ditemi come immaginare

un cielo senza stelle,

un mare senza vita

un alba ed un tramonto senza sole,

è come parlare d’amore

senza anime perdute.

Ogni corolla nasconde un profumo,

ogni fiore ha un suo colore,

ma unico è l’amore.

Io traghetto sentimenti

fra le anime dei naviganti

in questo mare di vita vissuta.

Ecco perché mi hanno definito …

il nocchiere del tempo.

Copyright 2018 RaffaeleSpera.

All Right reserved

Annunci

Quanto abbiamo a portata di mano.

Immagino di averti qui

mentro osservo il mio domani,

può un fiume senza delta

rincorrere il mare …

non credo per questo ti sussurro

non aspettare quel domani

vivere è semplice,

amare se stessi non è difficile

impara a respingere le apparenze

le parole sono parte di un espressione

ma il vero significato

resta sempre l’azione.

Il sole irradia calore,

la luna candore,

il tempo grigiore,

tanti colori, tanti sapori,

tutto è diverso in ogni momento

restare chi sei è puro ardimento.

Tu sei quell’immagine surreale

che vive una sua realtà in comproprietà,

tu sei mia ogni notte

quando la coscienza

abbandona il posto alla mia fantasia

e sono libero di stringerti a me

e condurti in quel mondo che nome non ha.

Qualcuno lo definisce incanto,

io lo chiamo la porta accanto

perché spesso cerchiamo

nel posto sbagliato

quanto abbiamo a portata di mano

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

 

 

 

 

 

 

Una donna ignota

 

Cosa so se volto non hai,

il solo suono della voce tua,

mi ha detto di te

senza rispondere ai miei perché.

Ero alla ricerca della mia identità

e mi fu difficile ignorare la tua apparizione,

un fulmine che appare nel cielo sereno,

in assenza di nuvole, di sole,

solo tenebre attorno a me

non un rumore dopo la tua esibizione,

solo silenzio e tanta luce attorno a me.

Una favola vive in te,

una bambina sfuggita alla sua vita

non accettava di essere reclusa,

usata ed abbandonata.

I bambini hanno la dolcezza, la purezza,

l’immagine interiore gioviale e sincera,

aperti al gioco, al sorriso

ma temono il dolore sia fisico che morale

non sono nati per soffrire

ma per amare ed essere amati.

Voce allegra di una timidezza effimera

come a tratteggiare un volto

che non ho il piacere d’immaginare.

Tu resti una bambina sincera

immagine arcana

di una donna ignota.

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

La tua serenità

Ora che sei qui,

chiudi gli occhi ed ascoltami,

ti sembrerà di percepire un suono,

lascialo andare lui è la chiave,

di un sogno che devi vivere.

Osserva il buio in cui sei,

nota che non sei sola,

qualcuno è con te,

non chiederti chi è,

non serve sapere quando si ama,

chi si ama e perché.

Quando un raggio di sole,

ti riscalda le membra,

gelate dal dolore,

tu vivi e godi quell’attimo.

La vita inganna e spesso,

ci  s’illude di cavalcare i sogni.

Vivere un illusione crea solo delusione!

L’amore non è mai un sogno,

ne tantomeno un bisogno,

lui è la vita,

la negazione della realtà.

Vivi di quanto hai,

unico ingrediente valido,

per costruire la tua serenità.

 

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

Published in: on 24 settembre 2017 at 16:13  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Segna l’inizio della rinascita

img_6974

 

Vorrei crescere nei tuoi pensieri,

per rubare le tue emozioni,

volgo il mio sguardo al cielo,

ogni notte in cui ti cerco,

nel vuoto della mia anima,

non voglio vivere di ricordi,

non voglio arrendermi alla realtà,

se voglio … posso cambiare,

ad ogni risveglio,

ed adesso voglio vivere ed amare.

Passeggio sulla riva del mare,

mentre i gabbiani volano lontano,

il sole s’immerge in quest’azzurro,

mentre la luna sorge,

e ne carezza il manto.

Io non so dove sei,

ma so che ci sei,

e questo mi sprona,

 a cercare il punto d’incontro,

dove le labbra mie,

carezzano le tue,

 mentre le mie mani,

scivolano sui tuoi capelli,

 per poi cadere sul tuo viso,

e raccogliere il tuo sorriso,

fra le mie labbra,

 Carezzandoti in ogni dove,

gusto il profumo di te,

e conservo il sapore dei tuoi perché.

Basta vagare nel passato,

la vita è davanti a me,

devo solo farla mia,

basta pensare di ragionare,

ora è il momento di vivere,

troppo il tempo lasciato andare,

troppe bugie,

 hanno lastricato la mia vita,

la verità da me agognata,

sia sovrana della mia realtà,

la vita non è la pagina d un libro,

ma una storia senza tempo,

dove la parola fine,

segna l’inizio della rinascita.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

Dove amare è stato vivere

francis_selier_photographe_mariage_portrait_nu_naissance-3

Apro gli occhi e guardo il mondo,

questo non è un sogno,

ma solo il bisogno di un’anima,

di gridare il suo dolore,

a chi si nasconde sotto la parola amore.

Vivere senza il sole,

nel silenzio della solitudine,

dove la luce della verità,

tarda a penetrare la realtà,

è frustante per chi gode,

della sua vissuta solarità.

Costretta dalla delusione,

 amareggiata dalla conclusione,

 vittima dell’altrui considerazione,

nascondo il tutto,

 dietro la maschera di un sorriso,

dettato e non voluto,

per non turbare chi ha ragione di amarmi.

Il seme posto nella nuda terra,

al buio e senza sole,

vive il suo tempo,

in attesa di un germoglio,

che lo guiderà verso la luce,

oltre le tenebre,

verso la nuova vita.

Il coraggio sarà la mia forza,

la volontà il motore,

il dolore vissuto,

un monito passato,

perché non sarà facile vivere,

ma lo devo a me stessa,

e a chi ho generato.

La pianura è ampia,

la visione sconfina,

ma il segreto della rinascita,

passa dalle cadute,

dalle sconfitte,

senza giudicare o considerare,

le scelte dettate dalle circostanze,

dove amare è stato vivere.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

Vivo solo con te per te

Bagnami pioggia

Lancio il mio sguardo,
verso orizzonti sconosciuti,
alla scoperta di nuove identità,
mentre il sole si ritira,
e la sera stende la sua coltre stellata,
vedo le vette innevate,
di chi difende i suoi tesori,
come una madre i suoi teneri amori.
I profumi dei fiori,
vestono i miei sensi,
che si lasciano andare,
alle più dolci sensazioni del vissuto,
un tempo che definire,
sarebbe come … dire finite,
mentre la mia anima,
ha tanta voglia di ridere e vivere.
Una goccia di vita nasce dal cielo,
e dopo essersi lasciata andare,
emerge nella sua realtà,
ed avanza lentamente verso il mare.
Questa la vita di ognuno di noi,
si nasce per poi morire,
ma solo per rivivere,
in una nuova essenza,
che ci ruberà il nostro vissuto.
Nulla va perduto,
del nostro passato,
sta a noi non rivivere gli errori,
la forza di chi vuole ancora volare,
verso la vita,
verso un approdo senza dolori,
dove un amore, riesce a donarci,
il piacere di vivere,
a dispetto di esistere,
in balia di inutili tormenti,
che lasciano solo stupidi rimpianti.
Un brivido mi carezza le labbra,
e da qui nasce un tenue calore,
che raccoglie e stringe il cuore,
per dirmi con il candore,
della sua natura,
che ne ha fatto l’assoluto,
nella mia anima,
io ti amo …
anche se quelle vette,
sfumeranno i colori,
anche se quel sole,
non sorgerà mai più,
anche se le stelle,
smetteranno di brillare,
amore mio,
io ti amerò sempre,
perché vivo solo con te per te.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

Amare

p014_0_00_02

Dividere il mare dal mare,

l’innaturale vi sembra realizzabile?

Provate a separare chi si ama  nella realtà,

e non nella fantasia della verità,

nei vostri pensieri irrinunciabili,

tutto vi sarà semplice,

ma vi scontrerete sempre,

contro qualcosa che non è solo volontà,

l’amore è forte della sua sincerità.

Un termine amaro per molti,

anche se dolce per gli ipocriti.

Molto spesso le persone,

credono di conoscere gli altri,

mentre nella realtà,

non conoscono se stessi.

Avete mai provato a rubare,

il sorriso di un angelo,

il coraggio di un vincente,

un raggio di sole,

una stella dal cielo,

impossibile … direte,

 ma forse non ci credete,

la vera vittoria è credere,

 in quello che si aspira,

non accontentarsi di quanto si ha.

Condannate il vostro ego,

ma superate il vostro io,

la vita è come il volo di una farfalla,

dura un lasso di tempo,

sempre più breve, da vivere con amore,

senza rimpiangere quello che si è lasciato.

Se si ama non ci si separa,

se si vive il presente come ogni istante,

nulla divide chi da intrigante,

accede alla verità,

carpendone ogni velleità.

Amare non è un semplice gesto,

ma è la simbiosi reale di due anime,

fuse nel loro mondo fatto,

di atti, gesti e parole,

dove il senso di ogni cosa ha un solo verbo …

Amare!

© Copyright 2015 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

 

Ormai schiavi della loro realtà.

gli_amanti_sulla_panchina_chagall

Un tuffo nel vissuto, mai goduto,

un attimo in cui, qualcuno ha sperato,

che perdersi,  equivale a ritrovarsi,

ma purtroppo non è così.

A noi umani,

non ci è dato rivivere il perduto,

non l’abbiamo capito,

non l’abbiamo meritato,

e giustamente perduto.

A noi umani ci è dato vivere,

dei ricordi del passato,

quando da essi,

 non abbiamo tratto la verità,

cui oggi ci condanna la realtà.

Tutto può essere ribaltato …

vero, ma tutto ha un suo prezzo,

che non sempre,

ne giustifica, la scelta e l’operato.

Ognuno ha dato, della sua vita un tratto,

ognuno ha vissuto il suo misfatto,

ognuno sa cosa nasconde la verità.

Amare è sempre il piacere di dare,

mentre vivere è quello di gustare,

ma non per me, che amo,

regalando la mia anima,

in cambio dell’incomprensione,

linciaggio morale e delusione.

La mia vita è la mia condanna,

e non voglio trascinare nessuno,

nel baratro della mia esistenza.

Il sole sorge all’alba, la luna la sera,

il ciclo della vita è questa,

perenne altalena …

per pochi la notte è sovrana,

e fra i pochi ci siamo noi due,

anime inebriate dall’illusione,

che ritrovarsi, possa significare ,

rivivere emozioni mai godute,

per le scelte, non da me … volute.

Se un dì, ho vagato e cercato,

il calore di un corpo,

che poi si è rivelato vuoto,

inutile, stupido,

anche se nel tempo ha capito,

nulla è mutato.

Il suo errore più grande,

è stato perdermi, non cedermi.

Il tuo errore è parziale e surreale,

dovevi liberarti del giogo familiare,

e respingere, quello che loro,

investono in valore,

non definendolo,

col suo giusto nome … timore.

Alla fine, è stato solo un ricatto morale,

dove chi ha pagato,

per le loro assurde scelte,

sono due anime pentite, della loro verità,

ormai schiavi della loro realtà.

© Copyright 2013 Raffaele Spera. All rights reserved.

La semplicità è figlia dell’innocenza.

arcobaleno_con_nuvole

Seduto sui miei pensieri,

osservo le nuvole vagare,

si dirigono verso il mare,

e nel mentre,

scaricano lacrime di dolore,

si dirigono verso un mondo,

dove amore fa rima con colore.

Un arcobaleno di valori,

divide il mare da me,

mentre dietro di lui, si erge,

l’imponente sole.

Cosa rappresenta, questa mia visione,

     cosa vuole dirmi, quest’apparizione.

Difficile interpretare un sogno,

quando nasce  e si governa,

 sotto i tuoi occhi,

dove inizia, la comprensione,

dove finisce, la suggestione …

non voglio chiedermelo,

voglio continuare a sognare,

 anche se devo, mio malgrado realizzare,

che la notte …  è l’amica, con le stelle,

il giorno …  è presente, con la luce,

 e se la vita è velata dal mistero,

molte incertezze, sono parte del vero,

che illusoriamente vogliamo credere

che nulla sia, come ci appare,

perché è più bello pensare e sperare,

 che fra un po’, il tutto sfumi,

al primo alito di vento.

Vorrei tanto che quel mare,

rappresentasse il tuo amore,

quell’arcobaleno,

i colori del tuo viso,

ogni volta che lo carezzo,

nei miei pensieri, con un bacio.

Un umile, semplice bacio,

per molti una promessa,

per altri una presentazione,

effimera e sincera,

di cosa vuoi tu, dalla tua vita.

Chi lo sa!

Tu credi di dominare,

ma sei solo succube, del tuo potere,

e quando un di, dal tuo trono ti desterai,

forse capirai,

che la semplicità è figlia dell’innocenza.

© Copyright 2013 Raffaele Spera. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: