Abbiamo una sola possibilità per conoscere la felicità

Cammino sfiorando le nuvole

con i miei pensieri,

volo oltre il mio Io

alla ricerca profonda di me.

Tappa dopo tappa m’interrogo

su quanto ho già vissuto

raccolgo quello che resta del mio Se,

ancora pulsa e vibra

ancora si emoziona ad ogni visione,

lui non si pone domande

vive l’istante,

terso, ombrato, incupito,

non importa, lui vive della vita.

Meglio non porsi domande,

giusto è credere in ideali,

senza la ricerca di conferma.

Apriamo la nostra anima,

scopriamo cosa pulsa oltre il nostro cuore

non confondiamo l’amore con il piacere,

la vita è un essenza che si dimentica con l’assenza,

viviamo di quello che incontriamo,

oltre ogni montagna c’è un mondo

oltre il mare una nuova terra

ma la nostra vita resta una sola

valida per un tempo

oltre non ci saranno che i nostri ricordi

vissuti da chi ci ha amato e capiti.

Restami accanto e non temere

il difficile è quotidiano,

il godere è effimero,

l’ardore dura una manciata di secondi,

tutto quello che si prova si rinnova.

Vivilo ogni volta come la prima

e capirai il senso di un inutile domanda

non cercare certezze

unica è sola è sempre la stessa.

Abbiamo una sola possibilità per conoscere la felicità.

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci

La Serenità

Primi-passi-bambini-620x479

 

Un giorno inizierete a muovere i primi passi, nella vostra vita in un ambiente familiare, e la paura frenerà ogni vostro gesto sebbene l’incoscienza dell’età vi porterà a fare cose che non capirete, ma la vita va avanti e quando crescete, ricordatevi che da piccolo ogni volta che cadevate, non sempre c’era una mano affettuosa a vostro sostegno, spesso vi alzavate da soli e riprovavate a muovere i passi, con più sicurezza cercando di mantenere l’equilibrio, difficile per l’età e per la maturità degli apparati e delle strutture interessate.

Oggi, che di acqua di acqua sotto i ponti ne è passata, se avete ancora paura di muovere i vostri passi alla scoperta di un mondo diverso da quello in cui vivete o meglio vegetate, allora radicate nella mediocrità in cui, volutamente, vi siete arenati perché solo chi non teme di scoprire, di vivere, di soffrire potrà mai capire che la serenità non è una tappa della vita ma un suo traguardo e si sa che per raggiungere il traguardo, bisogna fare un percorso, arduo o meno, dissimile da tutti non importa ma vi accomuna che è fatto di tappe, dove vince chi lotta per quello in cui crede, aspira senza mai girarsi indietro a guardare il suo passato, che ormai non ha nessun valore … la vita è davanti a te se l’attuale non ti soddisfa … alzati e vai avanti.

Il coraggio di cambiare è di pochi mentre la viltà di vegetare è di tanti.

 

© Copyright 2015 Raffaele Spera. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: