Le tue labbra.

Ho scelto quale tavolozza, per questo quadro,
i colori dell’arcobaleno,
nati dalle lacrime degli angeli,
quelle versate, senza dolore
vivendo il silenzio.
Scelta inutile … non c’era il colore dell’amore,
quello, me l’ha regalato la passione,
con lei è stato semplice
disegnare le tue labbra,
dove amo percorrere i tratti.
Solo quel colore, mi sa dare,
un’immagine alla sensualità,
alla dolcezza, che esprimi e mi regali,
ogni volta che siamo liberi,
da sguardi curiosi e spesso inopportuni.
Le tue labbra, protese verso le mie,
assumono, la forma della tua anima.
Tenere, soffici, piacevolmente mi ci perdo,
avidamente le sfioro, le carezzo,
rimarcandone i tratti, con la mia lingua.
I minuti scorrono, piacevolmente lenti
mentre le ore, ci sorprendono,
ancora a danzare, per amore e con amore.
Un bacio, altro non è che una prima promessa d’amore!
No … molto di più di una semplice promessa,
è la festa della passione,
che ha regalato il colore e l’essenza,
e con esso il sapore, il significato,
che non può perdersi, in una semplice promessa.
Le tue labbra per me,
sono ormai parte di me.
Spesso, volutamente dimentico,
e sono costretto, con grande piacere,
a ricercarle, perché non so vivere,
senza il sapore del tuo amore,
che nasce sulle tue dolci labbra.
Il nettare di cui m’inebrio,
non ha conferme in natura,
e niuna donna, saprà mai darmi l’amore,
che a ogni incontro mi regali,
ogni volta che sfioro con un bacio,
le mie … le tue … labbra.
Ti amo!

© Copyright 2012 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci
Published in: on 30 gennaio 2012 at 16:39  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: