Mai dire è finita

Ho scelto il silenzio,
padrone assoluto dei miei dialoghi infiniti
in cui la mia anima si esprime
quando ti ammiro
e raccolgo ogni tuo sospiro.
Immagine sfumata senza limiti
perché non voglio elevarti
ad un rango suadente.
Tu sei una realtà onnipresente
quando raccolgo i tuoi umori
in un vortice di passioni.
Tu sei l’unica verità della mia vita
vissuta senza mai dire è finita.
Copyright 2018 Raffaele Spera All Rights reserved

Annunci

Senza una verità

 

 

Ho immortalato dentro di me

l’unica cosa che conosco di te,

un nome come tante

ma nei miei ricordi

ci sono le tue labbra

sfiorate e non baciate.

La tua lingua non mia

non ci ha diviso,

complice il caso,

abbiamo condiviso

una pausa di vita.

Un giorno ti rivedrò,

spesso mi chiedo

anche se con dolore

rispondo non so.

Ho sbagliato a frenare

la mia audacia,

sopita davanti a tanta semplicità

mi rammarico

per averti lasciato andare lontano,

senza una verità

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

Confessare la verità

Se hai voglia di parlarmi

ti ascolto,

se hai voglia di vedermi

ti aspetto,

se hai bisogno di un abbraccio

ti offro le mie braccia,

se hai bisogno di silenzio

ti offro la mia anima.

Ogni giorno nasce un ponte

tra il passato ed il futuro,

ognuno è libero attraversarlo,

il presente è l’immagine inesistente

che raccoglie e mai dona,

chi usa il coraggio apprende

chi si nasconde

difende se stesso dal suo ego

ma confonde

un sogno con la sua fantasia

senza il bisogno

di raccogliere dalla sua vita

l’offerta che vede

perché la sua presunzione

supera ogni azione.

Viaggiare con il pensiero

è il modo migliore

per ampliare i limiti della propria mente.

Scivolare nell’apatia

è il rifugio dell’intelletto

che cerca risposte

che mai avrà

se non il silenzio di chi non vuole

confessare la verità.

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved.

La verità è l’emblema della realtà

 

Lo sguardo mio è da te rapito

anche l’ultima corazza è svanita,

forse il tempo mi è ancora amico,

cosa sai di me cui sei legata,

cosa ti aspetti da chi ti sei innamorata.

Un sogno può diventare realtà

ma perdersi in un sogno

è il bisogno dei tanti

con il coraggio lacerato dalla lealtà.

Tu osi l’impossibile,

ami il probabile,

cerchi attimi di passione,

io voglio vivere con decisione,

siamo contrasti nell’eternità

come saremmo oggi nella realtà.

Vivere per viverci,

essere per esserci,

unica aspirazione

che questa non sia una visione.

Affrontiamo con coraggio,

la sconfitta del presente

essere assente,

non ci rende il piacere di volare,

legati mano nella mano,

da un sogno nato lontano,

verso una certezza all’orizzonte

che il nostro sguardo rincorre,

mentre le mani attirano i corpi,

si abbracciano, si toccano,

si uniscono per dare forma

ad un desiderio,

unico ed assoluto

la verità è l’emblema della realtà.

 

© Copyright 2018 Raffaele Spera. All rights reserved

 

 

 

 

La menzogna è il frutto della viltà

Eterno è il pensiero,

che dimora,

 dove tutto nasce e muore.

Inutile illudersi,

 di nascondere il vero,

seguace del tempo,

irriducibilmente in fermento,

non accetta restrizioni,

vive di rispetto e considerazioni,

si ribella a tutto quello,

che vuole annullarlo.

Ipocrita è chi mente,

illude se stesso,

dimenticando che ogni cosa,

 che nasce muore,

ma il pensiero non è tale,

articolato in parole,

come l’eco rimbomba nel silenzio,

dove è stato relegato,

per giungere a verità.

La menzogna è il frutto della viltà.

 

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved

 

Verso la tua serenità

Ancora esito a capire,

che il vero non appare,

se sai ascoltare lo senti.

Allora ascolta e guarda,

 non con i sensi che hai,

cerca di comprendere che vivi,

in un mondo che non è come appare,

ed ogni volta devi scrutare,

i limiti del cielo,

i confini dell’orizzonte,

per capire cosa c’è  di vero.

Il nulla avvolgerà ogni tuo pensiero,

quando crederai,

di aver concepito la verità,

sarai all’ultimo avamposto della realtà.

In quell’istante,

inizia il tuo percorso,

verso la tua serenità.

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved

 

in questa farsa della verità

Cerco disperatamente,

un oasi di serenità,

pura utopia nella mia realtà.

Io non carezzo illusioni,

lotto contro le mie avversità,

in onore della lealtà.

Una battaglia persa,

che la coerenza m’impone,

per raggiungere la libertà.

Io vegeto non vivo,

non amo il mio presente,

giudico ciò che è lascivo,

nego ogni trascorso,

senza alcuna forma di ricorso.

Io sono l’essere,

 che ha il peggior dono,

la sensibilità d’animo,

frusta della mia purezza,

che nega con fermezza,

ogni falsità,

che vive e vegeta,

 in questa farsa della verità.

 

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

Sei presente nella mia oscurità

 

 

 

Vivevo del tuo respiro,

e senza tuoi baci,

la mia vita è finita.

Ecco il mio dramma,

cosa ne sarà di te,

oggi che non sei più con me.

Ieri parlavo d’amore,

oggi rincorro i pensieri,

cavalco la tua assenza,

non con assoluta indifferenza,

vorrei stringerti ma non sei più mia,

appartieni a te,

unica verità del tuo Se.

Questo è l’amore che vuoi per me,

mi chiedi se io sono sereno,

ma tu eri l’autrice del mio sorriso,

quando mi rubavi il viso,

dopo un abbraccio dolce e reale,

dove le mie mani scivolavano,

 lungo la tua vita,

per confondersi nel tuo piacere,

mentre tu accarezzavi il mio potere.

Ti vorrei ma non ci sei e mai ci sarai,

tu non saprai mai più,

che essere donna è la verità,

che un uomo senza età,

ti ha regalato per un tratto della tua vita.

Tu non sei una rondine,

 che torna ad ogni primavera,

ora vivi nella tua identità,

ma sei presente nella mia oscurità.

 

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved.

Amandoti 

Ho inciso il tuo nome,

sulle ali del vento,

ho abbandonato il tuo corpo,

dopo averne gustato le fragranze,

ho immaginato la tua vita,

racchiusa in una parola,

ed è così che ho scoperto,

la verità sui sentimenti …

Amandoti!

 

© Copyright 2017 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

 

Published in: on 17 giugno 2017 at 15:14  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , , , ,

Sarà la verità

arton41487-74d6b

Ho perso il diritto alla vita,

un sogno realizzato,

durante il mio vissuto,

alla ricerca di un senso,

 alla mia realtà.

Ho bisogno di credere,

per poter capire,

che il vivere,

è solo una lacrima,

che nulla porta via,

se non il mio dolore interiore.

Si è fatta strada la solitudine,

qualcosa d’inutile,

perché ruba i miei sentimenti,

privandomi di amare …

chi non rinuncerà mai all’amore.

Voglio realizzare,

 che i sogni sono i bisogni,

 di chi non reagisce,

di chi si avvilisce,

davanti alla sua inerzia.

Arrendersi è perdersi!

Se vogliamo vincere,

 la paura di sbagliare,

non potremo mai amare.

Cerchiamo di combattere,

contro chi si oppone,

alla nostra serenità,

con la sua arroganza e la sua viltà,

perché non sa accettare,

che scaricare le proprie colpe,

sulle bugie senza senso,

dimenticando che ciò che il tempo,

mai cancellerà … sarà la verità.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: