Il verbo amare

Ti guardo mentre mi osservi,

ti ammiro ad ogni respiro,

immagino di gustare,

il nettare proibito,

e nel mentre giaccio,

aspettando un tuo turbamento.

Io non ti conosco,

ma mi pregio di scoprirti,

mentre anche tu mi guardi,

giocando con i miei occhi,

cui sfuggi,

quando alzo lo sguardo.

Una corte lodevole,

vera, per nulla ingannevole,

pregna di semplicità,

Se vuoi conoscermi,

lasciami avvicinare,

insieme se vuoi,

coniughiamo il verbo amare.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: