La sua anima gli svelerà

maria-saggese__evanescenza_g

La magia del tempo,

pervade i sensi della vita,

ogni strada ha il suo senso,

ogni atto il suo consenso.

Vivere senza chiedersi,

ascoltando il bene più prezioso,

che ognuno ha di se.

Uno specchio riflette senza pensare,

noi umani che abbiamo,

 il senso dell’amore,

crediamo in ciò che vogliamo,

sarà il segreto che unirà,

l’impossibile alla realtà.

Immaginatevi in balia dei sensi,

quando già lo siamo nei tempi,

considerate le aspirazioni,

lo scopo delle vostre azioni,

comprenderete quanto sia difficile credere,

 in ciò che non vi appare,

un immagine reale.

Si narra di Narciso,

che per la sua vanità,

la sua vita ha reciso,

si ascoltano le parole, i suoni,

ma la ascoltiamo chi,

sa sussurrarci e descriverci,

il valore dei sentimenti,

senza pensare ai pentimenti.

La vita è una breve parentesi,

in cui ogni catechesi,

ha una sua affermazione.

Lasciamo andare i rancori,

figli delle insulse reazioni,

perdonare non è amare,

dimenticare non è vivere,

ognuno segua la sua parola,

che solo la sua anima gli svelerà.

 

 

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

Annunci

I sentimenti sanno creare

mujer-luna-lluvia

Grido tutto il mio sdegno,

 dove il silenzio,

fa eco con il nulla,

dove ogni parola mi appartiene,

lascio libero i miei sentimenti interiori,

vivo la mia storia,

sulle ali della vita,

esempio di tempo,

 che viaggia verso l’infinito,

oblio di ogni essere che sa.

Viaggia il mio pensiero,

e nessuno mi chiede,

nessuno mi domanda,

ognuno vive la sua identità.

Si giunge spesso,

nella propria vita,

ad un’analisi approfondita,

è il tempo dei ricordi,

dei rimproveri agli errori,

dimenticando che senza,

nessuna verità raggiunge l’innocenza,

vittima prescelta,

 dell’altrui incoerenza.

Spegnersi è la sorte di chi vive,

una sua vita avvolta,

dal mistero della sofferenza,

lecito chiedersi,

doveroso crederci,

a quello che non si ha,

e ciò non significa accettare,

per lottare contro chi non sa amare.

Tutto questo,

 non per riconquistare il perduto,

che lasciamo a chi ha rinunciato,

ma per rinascere e vivere,

quello che la vita ci ha negato,

con qualcuno che sa apprezzare,

quello che i sentimenti sanno creare.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

 

La vita è la seduzione delle illusioni

magia

Vago sulla sponda dell’infinito,

uno sguardo fugace rivolto a te,

immagine diafana dei miei perché.

Ho scelto di volare,

anche se ancora non so … dove atterrare.

Le scelte sono momenti della vita,

il cui peso è determinante,

per la nostra immagine,

non quella oggettiva, speculare,

ma quella soggettiva.

Vivere è come morire,

tutto è vincolante e determinante,

tutto è legato alla decisione di pochi attimi,

dove in rassegna, scorre un momento,

oppure un attimo di sgomento.

La morte è l’amara scelta,

di chi decide di porre fine,

alla sua immane e pura,

sofferenza morale.

Egli non è da condannare,

e neanche da giudicare,

 perché ognuno veste i propri panni,

ed è padrone delle sue scelte,

l’arbitro è assente e non rilevante.

La vita è la seduzione delle illusioni.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

Supera il perduto

los-mecanismos-de-adaptacion 

Vado via, scelgo una strada,

che dia un senso alla mia vita,

prima che la scelta sia finita,

non ho rimpianti del perduto,

se non per i germogli lasciati.

Voglio credere che quello che resta,

del mio residuo tempo,

sia tutto da vivere.

Ho diritto ad una nuova occasione,

tradito nei sentimenti,

violato nella sua anima,

offeso nella morale,

 vago senza luce nel buio,

seguo, come sempre,

 la luce dei miei sentimenti,

 sbiaditi ma non avviliti,

si combatte per vivere,

non si giace per sopravvivere.

La realtà è l’immane verità,

contro cui cozza ogni falsità.

La mia vita ama la sensualità,

espressa da poche, nelle parole,

nei gesti e nell’intimità,

dove ha libero spazio la voluttà.

Nessuna fragranza ha la sua essenza,

nessun desiderio, appaga,

chi ama senza pudori,

perché basta la semplicità,

dell’esser sinceri,

 a dare un senso ad ogni storia.

La vita è fatta dal passato,

ma va vissuta nel presente,

senza considerare,

le lacrime amare,

consegnate al mare,

perché la bellezza del vissuto,

supera il perduto.

© Copyright 2016 Raffaele Spera. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: